biography

2 – Raped by the Reaper

Lady Reaper

dicembre 8th, 2016

No comments

Potrebbero scrivere questa scena sul copione del prossimo film di teenagers che suonano ‘Power pop’ su Disney Channel (per poi ritrovarsi 10 anni dopo a leccare martelli su Mtv) ma andò davvero così.
6Un  cupo Novembre,  un cortile affollato, due Rockers sconsolati appoggiati al muro che si ripetono l’un l’altro: “Amico, ci serve un bassista” “Ma a che serve un bassista?” “Fa numero sul palco” “Ah vero! Amico, ci serve proprio un bassista”.
Poi l’illuminazione, l’ultimo neurone (condiviso tra Iron e Bear) morente gli dà l’idea!
“Ber, possiamo assumere Steve Harris!”
“Troppo costoso, cala cala”
“Markus degli Helloween”
“Cala cala”
“Il maestro di scuola di musica”
“Cala cala”
“Mia nonna ha un ottima presenza scenica!”
“Cala cala”
“Cazzo Ber! Prendiamo quello lì!”7

La folla si apre… ne emerge un individuo vestito come se fosse sul set di
Oliver Twist, con i capelli che sembrano tagliati da forbici di plastica, il maglione sgualcito di un azzurrino improbabile  e l’aria (come possiamo dirlo senza offendere?!) ‘speciale’.

“Quello?” bofonchia Ber “Quello sta in classe mia”
non fa a tempo a girarsi che già Iron gli si è avventato addosso

“TU!”
“Ehi ciao, io sono Gimi!”
“Sei stato scelto dal DESTINO!!! Vuoi entrare nel mio cazzutissimo gruppo?”
“Mmmh… va bene!”

Che ci crediate o no, andò proprio così.

Il nostro Gimi entrò in questo modo nel gruppo; non immaginava, tra scossoni e urla, di aver appena trovato il gruppo per cui avrebbe perso letteralmente la testa.
Ci ha messo un po’ a trovare la grinta  e lo slancio per “dire la sua” ma oggi, chi raffina il lingotto grezzo di Rock ‘n’ roll è proprio lui!
TREMATE quando sentite il suo “ma io no sono d’accordo” o quando all’una di notte arriva il messaggio “c’ho n’idea”
da lì a qualche mese inizierà un 8periodo di composizione più serio (sembra quasi incredibile) e ci vorrà davvero poco perché il nostro Gimi venga letteralmente “Reaperizzato”
…o come piace dire ad Iron: “Raped by the Reaper”.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *